Cerca
  • O.M.M.

DIVENTARE UN INDIVIDUO - BECOMING AN INDIVIDUAL

Scoprire la nostra vera identità non significa diventare diversi da quelli che siamo. Ma significa smettere di essere quello che non siamo.

Siamo soliti identificarci con la nostra personalità attuale, ma dobbiamo tener presente che la maggior parte di ciò che chiamiamo "personalità" non è altro che una collezione di maschere che indossiamo con il fine di ottenere l'approvazione del gruppo sociale in cui siamo nati e cresciuti.

Essere un individuo significa non fare più uso di qualsiasi "maschera di sicurezza" e richiede lavoro e dedizione. Non significa necessariamente distinguersi tra la folla. Scoprire il Vero Sé ed essere un vero e proprio individuo significa avere una volontà separata ed indipendente, essere completamente consapevole del proprio mondo interiore e non temere di uscire dal percorso battuto.

Abbiamo bisogno di conformarci al gruppo fintantoché non siamo ancora individui. Il gruppo è una necessità dell’”'animale sociale" dentro di noi. Ma non è mai la necessità dell'Anima. "Non avere bisogno del gruppo” non significa diventare eremiti o disadattati.

Non avere bisogno del gruppo significa piuttosto avere la capacità di stare all’interno di un gruppo senza nascondersi dietro una maschera. Significa avere la forza di rimanere in mezzo al tuo gruppo sociale culturale o di qualsiasi altro tipo senza temere di mostrare la tua unicità e non-conformismo.

Un essere maturo non ha attaccamento al gruppo. Un essere libero non è né contro il gruppo né a favore del gruppo. Perché? Perché è diventato pienamente consapevole della sua vera identità. È diventato una coscienza individuale. Le persone "cercano il gruppo" finché non hanno ancora sviluppato una coscienza autonoma. Finché non c'è abbastanza conoscenza del Sé, abbastanza conoscenza di noi stessi, veniamo risucchiati nel conformismo e cerchiamo di conservare un’immagine per “restare al sicuro” agli occhi degli altri. Quindi cerchiamo un’identità da adottare a seconda di ciò che è approvato o no all'interno della maggioranza del gruppo di riferimento.

Finché pensi che ci sia un modo in cui Tu 'debba' essere, non c'è libertà. Fintanto che c'è un 'devi' nella Tua mente riguardo la Tua identità, quel 'devi' segnala che sei posseduto dalla mente e dalle opinioni di qualcun altro.

Quando invece la consapevolezza si risveglia al sentire del Sé più vero e vede che non c'è alcun modo in cui "tu debba essere", poiché non sta scritto da nessuna parte, allora si rende conto che l'unico riferimento sulla Tua identità è il desiderio profondo di chi vuoi essere che nutri nel Tuo cuore. Da lì arriva la tua vera identità.

A quel punto qualsiasi modello di riferimento esterno, come può essere un gruppo di natura sociale, culturale, etnica o altro, diventa superfluo. L'attaccamento cade. L’aspetto del "bisogno" svanisce. Poiché non vedi più alcun riferimento al di fuori di te stesso. Neanche la "maggioranza" e quello che la maggioranza fa rappresenta più un riferimento per te.

Non lasciare mai che altri ti inducano a comportarsi in un modo che non ti piace, quindi fai attenzione a non cambiare idea, ad esempio la prossima volta che i tuoi amici cercano di convincerti a farlo direttamente o indirettamente. Abbi coraggio di dire i tuoi “no” alle persone, oppure di ammettere che i tuoi obiettivi sono diversi dai loro, e sì… potrebbe essere complicato farlo, ma non c'è altro modo per uscire dalla gabbia della Falsa Identità. Quell’ identità che adottiamo solo per essere amati come qualcuno che in realtà non siamo.

Per essere un individuo, è necessario impegnarsi ad essere onesti nell'esprimere la propria verità, anche quando le circostanze sono difficili. Non è di certo un percorso facile, ma è tra le cose più esilaranti che possiamo fare per Amore alla Vita.

O.M.M.


0 visualizzazioni

© 2019 by Ottavia Maria Maceratini